Plasmare il Futuro: l’Intelligenza Artificiale nel Settore Edile e dell’Ingegneria

Home » AI in Construction and Engineering

Da Chris Knight, Global Industry Director, Construction and Engineering.

Che tipo di impatto potrebbe avere l’intelligenza artificiale (AI) su un settore tradizionale come quello delle costruzioni e dell’ingegneria? I primi segnali indicano che l’IA ha il potenziale per rivoluzionare il settore, introducendo una maggiore intelligenza e automazione, migliorando così l’efficienza e la sostenibilità. In questo post esploreremo il modo in cui le aziende del settore edile e ingegneristico stanno attualmente utilizzando la tecnologia dell’IA e faremo una proiezione della direzione in cui si sta muovendo questa tendenza. Inoltre, spiegheremo perché il settore dovrebbe cogliere questa opportunità di cambiamento sostanziale, superando pratiche obsolete e ostacoli tradizionali grazie all’adozione di tecnologie avanzate come l’IA.

Prima di approfondire questi aspetti, affrontiamo una domanda cruciale nella mente di tutti i dirigenti: l’IA è in grado di rispondere efficacemente alle nostre attuali esigenze e sfide aziendali, o è solo un concetto ipnotizzato? La risposta è inequivocabilmente sì. Il nostro settore può trarre vantaggio dai miglioramenti delle prestazioni e dell’efficienza già riscontrati nei settori affini che hanno adottato l’IA. Anche le imprese di costruzione possono sfruttare l’IA per affrontare sfide importanti come i problemi di sicurezza, l’impatto ambientale, la carenza di manodopera qualificata e i problemi legati ai costi dei progetti e ai ritardi nelle consegne.

Attuali applicazioni dell’IA nel settore delle costruzioni, dell’ingegneria e delle infrastrutture

Prima di esplorare gli usi attuali dell’IA, stabiliamo la sua definizione. In sostanza, l’IA funziona come uno strumento che imita i processi cognitivi umani, tra cui il riconoscimento di modelli, la risoluzione di problemi e l’apprendimento. Aumentando le capacità di calcolo del nostro cervello, l’IA consente previsioni più precise e risultati migliori.

Componente fondamentale dell’IA, l’apprendimento automatico impiega tecniche statistiche per analizzare i dati, identificando modelli e fornendo intuizioni che aiutano le imprese di costruzione e ingegneria a valutare meglio i rischi e a pianificare il successo. Uno scenario esemplificativo è l’applicazione dell’IA per gestire i ritardi di costruzione causati da condizioni meteorologiche avverse, una sfida costante nel settore.

 Il settore delle costruzioni sta attualmente vedendo l’utilizzo dell’IA nelle seguenti aree:

  • Ottimizzazione della progettazione: Progettisti e consulenti possono migliorare i loro progetti incorporando dati, considerando fattori ambientali, materiali e costi.
  • Ottimizzazione delle attrezzature e delle risorse: L’IA contribuisce all’efficienza e all’utilizzo delle risorse analizzando i dati relativi a prestazioni, manutenzione e programmazione.
  • Sostenibilità: L’IA svolge un ruolo cruciale nella riduzione dell’impatto ambientale dei progetti edilizi, prevedendo e minimizzando le emissioni di carbonio, promuovendo l’uso di materiali ecologici e prevenendo la necessità di rilavorazioni.
  • Controllo qualità: L’intelligenza artificiale aiuta a monitorare l’avanzamento e la qualità dei progetti edilizi attraverso l’utilizzo di sensori, droni e analisi delle immagini.
  • Analisi dei dati: L’applicazione dell’intelligenza artificiale per raccogliere, elaborare e analizzare dati estesi provenienti da fonti diverse, tra cui sensori, droni, telecamere, documenti e sistemi aziendali come l’ERP. Ciò consente di fornire approfondimenti e previsioni per i progetti di costruzione, comprendendo le condizioni del sito, i rischi del progetto, i costi futuri del progetto, i margini e gli indicatori di performance.
  • Tecnologia indossabile: Si tratta di dispositivi indossabili progettati per migliorare la sicurezza, la produttività e la comunicazione dei lavoratori, tra cui caschi, occhiali, giubbotti e guanti intelligenti.

Miglioramento della gestione dei progetti e ottimizzazione delle prestazioni degli asset

All’interno della soluzione IFS Cloud solution, l’intelligenza artificiale (IA) è perfettamente integrata in aree critiche, studiate su misura per il settore delle costruzioni e dell’ingegneria. Gli investimenti strategici in aree specifiche hanno portato allo sviluppo di nuove funzionalità che migliorano l’impostazione dei progetti, in particolare negli scenari che coinvolgono un complesso mix di attività in cui l’AI è essenziale per ottimizzare la sequenza delle risorse, come persone, materiali, attrezzature e subappaltatori. Inoltre, l’automazione guidata dall’intelligenza artificiale è stata incorporata nella capacità di previsione del progetto del workbench Estimate at Completion (EAC), migliorando la velocità e l’accuratezza delle previsioni in qualsiasi momento. Dopo la fase di costruzione, l’attenzione si sposta sull’assistenza e sulla manutenzione dell’impianto, per garantire che funzioni in linea con le aspettative progettuali e operative. IFS Cloud incorpora funzionalità di intelligenza artificiale che generano liste di controllo per la manutenzione, facilitando la creazione di un piano ottimizzato dall’intelligenza artificiale che può essere tradotto in un programma ottimizzato dall’intelligenza artificiale. La piattaforma IFS Cloud gestisce abilmente le complessità dei piani di progetto, comprendendo tutte le attività necessarie per la costruzione di diversi asset, che si tratti di un ospedale, una scuola, una fabbrica, un ponte, una strada o un edificio.

Indipendentemente dal tipo di asset in costruzione, IFS Cloud utilizza la funzionalità AI per analizzare automaticamente i dati generati, consentendo al proprietario o al gestore dell’asset di ottimizzarne le prestazioni future.

Gartner descrive questo aspetto come: “La gestione delle prestazioni degli asset (APM) comprende le capacità di acquisizione, integrazione, visualizzazione e analisi dei dati legate insieme con lo scopo esplicito di migliorare l’affidabilità e la disponibilità degli asset fisici”. L’APM include i concetti di monitoraggio delle condizioni, previsione predittiva e manutenzione incentrata sull’affidabilità (RCM)”.

Costruire con l’intelligenza artificiale nel futuro – Opportunità e sfide

Il settore delle costruzioni e dell’ingegneria è destinato a subire una rapida trasformazione nei prossimi anni, con un tasso di crescita previsto del 20% CAGR tra il 2023 e il 2032. L’intelligenza artificiale e l’automazione presentano tecnologie promettenti che possono elevare il settore delle costruzioni e alimentare la crescita. Tuttavia, l’adozione di queste tecnologie deve affrontare sfide persistenti:

  1. Resistenza tradizionale: Alcuni stakeholder del settore edile possono mostrare riluttanza o scetticismo verso l’adozione dell’IA e dell’automazione, spinti dalla paura dell’ignoto, dalla mancanza di fiducia o dalla preferenza per i metodi tradizionali.
  2. Problemi di sicurezza: L’IA e l’automazione si basano sulla raccolta e sull’elaborazione dei dati, introducendo potenziali rischi di violazione dei dati, attacchi informatici o violazioni della privacy.
  3. Ridondanza: L’implementazione dell’IA e dell’automazione può portare alla sostituzione di alcuni lavoratori o mansioni umane, con potenziali perdite di posti di lavoro, carenze di competenze o impatti sociali.
  4. Regolamentazione: L’integrazione dell’IA e dell’automazione può richiedere la definizione di regolamenti, standard o politiche nuovi o aggiornati per garantire sicurezza, qualità e responsabilità.
  5. Qualità dei dati: L’efficacia dell’IA e dell’automazione dipende dalla disponibilità e dalla qualità dei dati, che nel settore delle costruzioni possono essere limitati, incoerenti o imprecisi. Per affrontare questo problema è necessario semplificare l’eccessiva complessità dei sistemi aziendali prevalente in molte aziende, riducendo il numero di sistemi aziendali e minimizzando l’uso eccessivo di fogli di calcolo Excel.

Il settore delle costruzioni si trova ad affrontare una sfida persistente sotto forma di deficit di competenze, che ostacola la sua capacità di abbracciare pienamente l’IA e l’automazione. Un report Associated General Contractors of America (AGC) e di Autodesk rivela che ben l’80% delle imprese edili incontra notevoli difficoltà nel trovare lavoratori qualificati per le posizioni artigianali a ore. Questo dilemma comporta un aumento dei costi, ritardi nei progetti e una diminuzione della produttività. Tuttavia, sfruttando la tecnologia e le competenze, è possibile colmare questo divario coinvolgendo professionisti qualificati per fare da tutor e formare la prossima generazione di esperti del settore.

Utilizzando IFS Cloud, è possibile sfruttare le capacità dell’intelligenza artificiale e dell’automazione senza essere ostacolati dal divario di competenze del settore. IFS offre una guida esperta sull’utilizzo della tecnologia AI e dell’automazione per migliorare i vostri progetti di costruzione e ingegneria. È possibile sfruttare le applicazioni IFS.ai e le innovazioni integrate di IFS fin dall’inizio, eliminando la necessità di assumere costosi team tecnici o di sottoporsi a costosi processi di proof-of-concept. Con un team di ricerca e sviluppo dedicato all’esplorazione e alla valutazione dei casi d’uso e delle applicazioni dell’intelligenza artificiale per ogni settore, IFS Cloud aiuta a risparmiare tempo e soldi.

Accogliere il potenziale dell’IA

Nel bel mezzo delle continue discussioni sull’IA sia nell’industria che nei media, le imprese di costruzione e ingegneria potrebbero pensare a come integrare senza problemi questi progressi nelle loro operazioni attraverso IFS Cloud. La scelta di un partner affidabile e competente per l’implementazione dell’IA è essenziale. Per fortuna, IFS.ai fornisce l’esperienza e le soluzioni necessarie per intraprendere con fiducia il viaggio verso l’IA. In un settore noto per la sua esitazione ad abbracciare il cambiamento e a investire nella tecnologia, l’integrazione dell’IA può conferire un sostanziale vantaggio competitivo, attirando i migliori talenti e clienti per guidare la crescita futura. Considerando le misure proattive adottate dai concorrenti, l’inazione non è un’opzione praticabile.

Scoprite come IFS può contribuire al vostro successo aziendale leggendo il nostro ultimo whitepaper su “Native Agility for Construction & Engineering“.

Inoltre, per scoprire come IFS.ai può migliorare l’efficienza delle persone, degli asset e dei flussi di lavoro, visitate il sito https://www.ifs.com/ifs-ai.

Abbiamo il supporto di cui hai bisogno.
Siamo qui per voi!

Soluzioni