Quanto sono in salute i tuoi assets?

Scritto da Mickey North Rizza, Group VP IDC’s Enterprise Software

La gestione delle risorse è sempre stata uno strumento importante per aiutare le aziende a raggiungere gli obiettivi di fatturato, produzione e redditività. Nel odiero mondo digitale, questo è diventato essenziale. In un recente sondaggio IDC Future Enterprise and Resiliency Survey, wave 2, marzo 2023, il 49% delle organizzazioni ha dichiarato di essere ancora in fase di trasformazione digitale e il 51% di gestire un’azienda digitale. Dalla trasformazione digitale alla gestione dell’azienda digitale, le organizzazioni devono tenere conto di una serie di nuove considerazioni per valutare lo stato di salute, e quindi le prestazioni, delle loro risorse.

Gestione delle prestazioni degli asset, nel contesto di manifattura, la gestione degli asset è stata un’opportunità per le organizzazioni di gestire i beni che contribuiscono alla produzione di beni da rivendere. La gestione degli asset è talvolta considerata solo un’attività di manutenzione, in modo che l’asset possa continuare a essere utilizzato in buone condizioni. Ma comprende anche il passaggio dall’utilizzo alle prestazioni dell’asset.

Nella nostra indagine IDC SaaSPath 2022, IDC ha rilevato che il 28% delle organizzazioni gestisce i propri asset con la manutenzione predittiva applicata per anticipare le riparazioni e le sostituzioni degli asset utilizzando i dati sulle prestazioni effettive degli asset. Inoltre, nella stessa indagine, il 31,2% delle organizzazioni utilizzava la manutenzione predittiva basata sul tempo per gli asset e li sostituiva secondo un calendario pianificato. Se il 59% delle organizzazioni è in grado di utilizzare i dati sulle prestazioni degli asset e di spostare gli asset su un calendario pianificato, l’organizzazione sta sfruttando le informazioni digitali per la manutenzione e la gestione della propria attività. Quando la salute degli asset viene presa in considerazione e gestita per soddisfare tutti i requisiti dell’azienda, può cambiare in meglio il business.

Le organizzazioni che adottano l’Asset Performance Management (APM) scoprono di poter produrre di più e di avere maggiori possibilità di guadagno grazie alla maggiore disponibilità dei prodotti, perché i loro asset hanno tempi di attività più lunghi. Quando un’organizzazione è in grado di prendere i dati sulle prestazioni reali, insieme all’intelligenza artificiale (AI) e all’apprendimento automatico (ML), e di prevedere quando l’asset si guasterà, è possibile mettere in atto un programma di manutenzione programmata per ridurre o addirittura eliminare l’opportunità di guasto. Quando la gestione degli asset viene allineata attraverso l’APM, le organizzazioni possono prevedere quando un asset si guasterà, prescrivere gli interventi necessari per evitare che si guasti e ottenere asset più sani che diventano una componente reale del successo aziendale.

Spostare la manutenzione da un centro di costo a un centro di profitto

La capacità di combinare le prestazioni degli asset in tempo reale, l’utilizzo dell’intelligenza artificiale, dell’apprendimento automatico della manutenzione predittiva per pianificare e programmare la manutenzione degli asset significa che l’azienda può andare oltre la gestione dei costi e gestire in modo proattivo un centro di profitto. Asset sani consentono di ottenere affidabilità e il giusto livello di prestazioni organizzative. Passare dalla manutenzione degli asset con un’analisi costi-benefici/fallimenti alla garanzia di asset sani significa che l’azienda può prosperare sfruttando tutte le sue risorse. Inoltre, quando un’organizzazione va oltre la semplice manutenzione degli asset per gestire la salute degli asset in modo olistico, l’attenzione si sposta sulle capacità delle risorse degli asset necessarie per gestire l’azienda in modo redditizio, soddisfare le aspettative di guadagno e concentrarsi sul raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità dell’organizzazione. Queste tre aree consentono all’azienda di concentrarsi su ciò che conta:

    • Migliorare le entrate
    • Riduzione delle emissioni di carbonio
    • Migliorare la redditività

    Utilizzare le informazioni tecnologiche per passare da un approccio incentrato sui costi a una risposta redditizia è un enorme vantaggio nel mondo del business digitale. Non solo la gestione proattiva dello stato di salute degli asset consente di migliorare le prestazioni dell’organizzazione, ma permette anche all’azienda di concentrarsi su ciò che conta davvero: ricavi, redditività e sostenibilità con asset che godono della giusta salute. Il monitoraggio della salute degli asset con l’APM controlla anche la salute dell’azienda dal punto di vista finanziario e della sostenibilità.

    Leggi EAM Analyst Connection da IDC. 

    Abbiamo il supporto di cui hai bisogno.
    Siamo qui per voi!

    Soluzioni